Norme civilistiche e fiscali per il condominio nel 2019

scritta il: 29 Aprile 2019



Norme condominiali per il 2019

CONDOMINIO SENZA AMINISTRAZIONE


Per i condomini gestiti autonomamente l'Agenzia delle entrate fornisce i seguenti chiarimenti per i costi e procedimenti da seguire relativi alla ristrutturazione con agevolazioni fiscali:



  • se il numero dei condòmini è fino a 8 ed hanno nominato un amministratore, quest'ultimo ha l'obbligo di comunicare all'Agenzia delle entrate i dati relativi agli interventi da effettuare per la riqualificazione e risparmio energetico già effettuati;

  • i condòmini che non hanno nominato un amministratore come rappresentate, non sono tenuti alla precedente comunicazione.




CONDOMINIO CON AMMINISTRATORE

L'amministratore di condominio deve comunicare con scadenza annuale all'Agenzia delle entrate tutti i dati inerenti al recupero del patrimonio edilizio e riqualificazione energetica che sono stati effettuati in tutte le parti comuni nel corso dell'anno precedente, questo per dare la possibilità all'Agenzia delle entrate di inserire le spese nelle dichiarazioni precompilate


 


AGGIORNAMENTI E NOVITA':



  • Il versamento annuale da effettuare entro il 30 Giugno e 20 Dicembre , con ritenuta al 4% come acconto sui corrispettivi dovuti alle prestazioni relative ai contratti di appalto di opere o servizi, che abbiano importo superiore ai 500 euro, compresi gli noeri di condominio, è tenuto ad adempiere;

  • L'ecobonus riguarderà anche tutti gli interventi sulle singole unità immobiliari, così ripartite: 50% per ristrutturazioni e il 65% per gli Ecobonus.



ecobonus, incentivi, ristrutturazioni, adeguamento energetico
Torna all'elenco dei consigli

Se credi che il nostro software gratuito ti sia utile, vuoi sostenere il nostro progetto e vuoi aiutarci a svilupparlo, puoi fare una donazione libera tramite Paypal cliccando sul pulsante qui sotto:


logo paypal