La cassazione ha deciso: "telecamere si su strada"

scritta il: 14 Maggio 2019



Videosorveglianza su strada pubblica

La Corte di Cassazione ha deciso con una sentenza che i privati hanno il via libera per installare telecamere nelle mura perimetrali dell'edificio senza limite di inquadratura, purchè ci siano appostiti cartelli che ne segnalano l'installazione.


Questa notizia è stata resa nota dopo che un privato aveva fatto ricorso per aver preso una condanna di sei mesi per l'installazione di telecamere con ripresa orientata su strada pubblica aperta al transito.


La suprema Corte ha valutato che il fastidio è minimo se paragonato all'esigenza della sicurezza, quindi SI alle telecamere di sicurezza senza limiti di inquadratura, purchè bel segnalate da appositi cartelli, valutando che i cittadini che posizionano telecamere per la tutela dei loro beni non commettono alcun reato nei confronti di altre persone.



sentenza telecamere, sentenza privacy, sorveglianza condominio, telecamere privacy, telecamere condominio
Torna all'elenco dei consigli

Se credi che il nostro software gratuito ti sia utile, vuoi sostenere il nostro progetto e vuoi aiutarci a svilupparlo, puoi fare una donazione libera tramite Paypal cliccando sul pulsante qui sotto:


logo paypal